Saturimetro, quale scegliere?

Tra gli strumenti che possono aiutare personale medico e popolazione per combattere il Covid-19 c’è sicuramente il saturimetro, un apparecchio che è in grado di misurare la saturazione dell’ossigeno nel sangue arterioso periferico ed anche la presenza cardiaca, permettendo così di individuare se nel nostro organismo sono in corso i primi segnali di una polmonite, che è uno dei sintomi più gravi del Covid-19.“

Saturimetro e Covid-19 – Come funziona
I valori di ossigeno nel sangue possono essere di diverso tipo:

  • Valori normali: sopra il 96%
  • Lieve ipossia: valori tra il 95% ed il 93%
  • Ossigenazione insufficiente e quindi necessità di essere sottoposto a emogasanalisi (EGA): valori tra il 90% ed il 92%
  • Grave ipossia: al di sotto del 90% (obbligatorio effettuare una emogasanalisi
  • valore superiore al 100%: sintomo di iperventilazione, possibile attacco di panico

La Società Italiana di Pneumologia e la Federazione Italiana Medici di Famiglia consigliano di averne uno in casa. Eccone di seguito alcuni che possono essere acquistati sul mercato.“

Il mio consiglio è di acquistare questo modello che vi sto per descrivere

“Io personalmente ho acquistato questo modello, consigliatomi dal mio medico di base. Molto comodo in tutto e per tutto. Comodissima la funzione che a tutti puo sembrare banale, la rotazione schermo. in realta grazie ad essa in caso di misurazione ad un familiare o ad un paziente riuscirai a leggere con facilità i valori misurati. Un altra freccia a favore di questo saturimetro è la velocità di misurazione. Risucirai ad avere una misurazione in pochissimi secondi. Davvero utile la funzionalità di auto spegnimento dopo 5s di inutilizzo. La cosa piu comoda è il cinturino in dotazione che ti permette di tenerlo saldo al collo per evitare di perderlo. Rapporto qualità prezzo più che ottimo.”

Un altro saturimento che mi sento di consigliarvi è il seguente:

Funzionalità simili a quello che vi ho decsritto sopra. Questo modello ha in piu una funzionalià ECG. Anche esso come il precedente viene considerato un dispositivo medico. Ha un autonomia di 20h+ con un timer di autospegnimento di 5s per prolungare la vita della batteria. Al suo interno come tutti isaturimetri presenta batterie AAA facilmente sostituibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *